Il Salone, che chiuderà il 21 settembre, quest’anno ripropone il collaudato format multi-specialistico della scorsa edizione e rappresenta uno degli appuntamenti più attesi del settore nautico.

L’evento si sviluppa su una superficie di oltre 200.000 mq, con l’85% delle aree completamente all’aperto, esibendo oltre 1.000 imbarcazioni. Sfiorano il numero di 1.000 anche i brand presenti.

Tra gli espositori confermati i principali cantieri, italiani ed esteri, che hanno partecipato all’edizione dello scorso anno, con molti graditi ritorni. Ad accoglierli un layout profondamente trasformato dai lavori per la realizzazione del nuovo waterfront di Levante iniziata nell’ottobre 2020, che sarà completata nel 2023 e che assicurerà 200 posti barca in più e un Palasport completamente rinnovato.

Le prove in mare, una delle peculiarità del Salone Nautico di Genova, saranno ancora più fruibili grazie al nuovo layout e si potranno svolgere nell’arco dell’intera giornata espositiva, su appuntamento.

Giovedì, nella giornata inaugurale del Salone, partirà poi la RoundItaly, la più lunga regata offshore non-stop del Mediterraneo che unirà idealmente Genova e Trieste. La regata è organizzata dallo Yacht Club Italiano, la Società Velica di Barcola e Grignano, Barcolana, in partnership con Confindustria Nautica, il Salone Nautico e la Federazione Italiana Vela.