Il 2 ottobre, al molo Ichnusa di Cagliari, è avvenuto il varo del nuovo AC75 Luna Rossa. Madrina storica della cerimonia Miuccia Prada che, per non correre il rischio di non riuscire a rompere la bottiglia, ha dato un colpo talmente forte alla prua-bompresso da causarsi un taglio sul dorso della mano destra.

Nera carbonio con due ali gialle, la nuova Luna Rossa è uno splendido e imponente siluro nero di 22 metri per 5 metri di larghezza, con 26 metri albero, doppia randa e una velocità pazzesca: 30 nodi di bolina e 45 di poppa.

Progettato da Davide Tagliapietra e Francesco Mongelli l’Ac75  è un full foiling, ossia un monoscafo in grado di sollevarsi sull’acqua dal mezzo metro a un metro grazie a delle vere e proprie ali. In questo modo, ha spiegato nei giorni scorsi Tagliapietra, Luna Rossa potrà raggiungere “una velocità mai vista prima per un monoscafo, circa 90 chilometri all’ora”. “L’Ac75 – ha aggiunto – parte come una normale imbarcazione, poi tutto cambia”.

A febbraio farà il suo esordio in acqua anche la seconda imbarcazione.

I prossimi appuntamenti in calendario sono le World Series a Cagliari ad aprile e la Prada Cup tra gennaio e febbraio 2021 e saranno l’occasione per l’equipaggio del Luna Rossa per prepararsi al meglio all’America’s Cup che si terrà ad Auckland nel 2021.